Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

PRINCIPI DI ODONTOIATRIA NEUROMIOFASCIALE: APPROCCIO CLINICO E STRUMENTALE

16 maggio @ 9:00 - 18 maggio @ 18:00

€750

PRINCIPI DI ODONTOIATRIA NEUROMIOFASCIALE: APPROCCIO CLINICO E STRUMENTALE
San Benedetto del Tronto (AP)

Relatori: Dott. G. Pagnoni; G. Tammaro, ODT

Evento RES n° 254632 – Edizione 1 – E.C.M. n° 27 per odontoiatri, igienisti dentali, fisioterapisti

16-17-18 Maggio 2019

PRESENTAZIONE

L’odontoiatria neuromiofasciale (OdNMF) ritiene che la forma delle arcate dentarie, la loro reciproca posizione nello spazio e la gran parte delle funzioni stomatognatiche rappresentino l’equilibrio dinamico tra le varie componenti anatomiche e fisiologiche del corpo. L’obiettivo del corso è quello di mettere in evidenza i principi diagnostici per la valutazione dinamico-funzionale dell’apparato stomatognatico e lo sviluppo terapeutico attraverso una serie di procedure tecnico-operative necessarie al laboratorio per la realizzazione dei manufatti (protesi fissa, protesi mobile, dispositivi ortognatodontici, implantoprotesi), nel rispetto della biodinamica e della biocinetica dell’individuo specifico. L’incontro si sviluppa in tre giornate, durante le quali verranno analizzati gli aspetti teorici, tecnici e clinici della metodica neuromiofasciale.

Ampio spazio verrà lasciato all’aspetto pratico per la rilevazione del rapporto mandibolo-cranico tramite

la ULF-TENS (Stimolazione nervosa elettrica transcutanea ad ultra bassa frequenza) puntualizzando il significato clinico e l’importanza delle determinanti dinamiche di “Posizione Neutra”, “Dimensione”, “Spazio Libero” per la diagnosi e la terapia in odontoiatria neuromiofasciale.

 

OBIETTIVI DEL CORSO

  • Comprensione dei meccanismi patogenetici della malocclusione.
  • Funzione e struttura: come individuare lo spazio “neutro” del paziente per la diagnosi e la terapia odontoiatrica/ortognatodontica.
  • Uso della ULF-TENS per individuare la relazione dinamico-funzionale tra le parti scheletriche e visco-elastiche per il ripristino delle fisiologiche funzioni orofacciali.

 

PROGRAMMA dalla gnatologia classica alla neuromiofasciale

 Anatomia dell’area di stimolazione della ULF-TENS. (Stimolazione nervosa elettrica transcutanea ad ultra-bassa frequenza)

Effetti biologici e dinamici della stimolazione con la ULF-TENS.

Uso della ULF-TENS in odontoiatria neuromiofasciale per la diagnosi e il piano di trattamento.

Tempi modalità e meccanismo d’azione della stimolazione con ULF-TENS in odontoiatria neuromiofasciale.

La cartella clinica IAPNOR di supporto alla diagnosi neuromiofasciale.

Tipologie dei materiali d’impronta, indicazioni tecnico-pratiche del loro utilizzo e conservazione.

Caratteristiche chimico-fisiche della resina Keystone Bosworth Sapphire.

Rapporti ottimali (polvere-liquido) e preparazione del Myoprint per i diversi usi clinici in odontoiatria neuromiofasciale

Importanza e significato fisiologico della individuazione delle soglie cliniche di stimolazione con ULF-TENS.

Individuazione e posizionamento degli elettrodi per la stimolazione con ULF-TENSEsercitazioni pratiche

Protocollo di stimolazione con ULF-TENS per la registrazione del rapporto mandibolo-cranico:

Soglia Sensoriale del V. Esercitazioni pratiche

Soglia Motoria del VII. Esercitazioni pratiche 

Soglia Motoria del V. Esercitazioni pratiche

Valutazione clinica della posizione neutra della mandibola. Esercitazioni pratiche

Rilevamento del rapporto cranio-mandibolare con ULF-TENS. Esercitazioni pratiche

Utilizzo del myoprint per il rilevamento dello spazio libero bucco-linguale. Esercitazioni pratiche su modelli
Posizionamento dei modelli su articolatore Galetti per la valutazione e l’interpretazione clinica del rapporto

mandibolo-cranico registrato.

Importanza dello stretching linguale su paziente prima della presa d’impronta per la rilevazione clinica dell’E.LI.BA®

Rilevazione dello spazio sub linguale E. LI.BA® (Elevatore Linguale Balercia) con ULF-TENSEsercitazioni pratiche

Trasferimento e conservazione delle determinanti dinamiche ottenute con il myoprint dallo studio al laboratorio.

 

UTILIZZO DELLE DETERMINANTI DINAMICHE IN ODONTOIATRIA NEUROMIOFASCIALE:

 Protesi fissa e rimovibile                  Protesi mobile                  Implantoprotesi

R.O.N.M.F. (Riequilibratore occlusale neuromiofasciale)

E. LI.BA. ® (Elevatore Linguale Balercia)

– Dispositivi Neuromiofasciali

Al termine del corso verranno rilasciati attestato di partecipazione e attestato crediti E.C.M. Provider Nazionale n. 5054.

 

MATERIALE OCCORRENTE PER LE ESERCITAZIONI PRATICHE:

– Modelli in gesso (extraduro tipo IV) della propria bocca, arcata superiore-inferiore

– ULF-TENS (per chi la possiede)

– Articolatore Galetti

– Guanti monouso

Dettagli

Inizio:
16 maggio @ 9:00
Fine:
18 maggio @ 18:00
Prezzo:
€750

Organizzatore

Futura Publishing Society
Telefono:
0735781520
Email:
futurapublishing@iapnor.org

Luogo

Hotel International
Via Cherubini, 5
San Benedetto del Tronto, (AP) 63074 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0735-650241
Sito web:
www.internationalhotel.it