Biomateriali in odontoiatria, l’impegno di Bioimplon Italia

Il Global Bone Grafting Symposium 2017 si terrà a Bologna il 3 e 4 novembre prossimi. Vuole presentarci nel dettaglio l’evento scientifico e spiegarci con quali finalità è stato pensato?

Ebbene, l’offerta di formazione professionale nel settore della rigenerazione è ampia e variegata e spesso risulta difficile scegliere il corso più adatto alle proprie esigenze di aggiornamento. Con il programma G.B.G.S.- Global Bone Grafting Symposium 2017, Bioimplon Italia – Mallivento si propone di offrire ai professionisti del settore tutte le conoscenze necessarie per garantire ai propri pazienti le migliori soluzioni di trattamento.

Relatori e opinion leaders preparati sono nostri partner di qualità e sapranno guidare al meglio i corsisti nell’apprendimento, con scrupolosità e particolare attenzione ai dettagli.

Vogliamo continuare a distinguerci per la capacità di erogare corsi e congressi che trasmettano competenze teoriche e pratiche immediatamente utilizzabili, basati sull’applicazione corretta dei protocolli e sull’evidenza scientifica.

Con un sistema di feedback cerchiamo costantemente di migliorare ed aggiornare i nostri corsi per offrire negli anni una formazione di qualità ricca di contenuti e in linea con l’evoluzione delle tecniche lavorative in campo odontoiatrico.

Il programma tratterrà diversi argomenti, per individuare in maniera semplice ed immediata il percorso su misura. Ancora una volta siamo certi di aver realizzato uno strumento capace di rappresentare un concreto aiuto per iniziare o migliorare la pratica chirurgica di ogni professionista.

Bioimplon Italia concentra la propria attività sulla produzione e commercializzazione di biomateriali per la rigenerazione di tessuti molli e duri. Ce ne parli

Bioimplon produce e commercializza biomateriali per la rigenerazione tissutale e offre prodotti per diverse specializzazioni in campo medico. Disponiamo di biomateriali che vengono quotidianamente utilizzati in odontoiatria, ortopedia, neurochirurgia, chirurgia generale e chirurgia estetica. Stiamo lavorando alla realizzazione di un nuovo biomateriale che sarà disponibile a metà del 2018.

La mission di Bioimplon è quella di poter rispondere alle esigenti richieste del settore. Il mercato globale dei biomateriali in ambito dentale è stato stimato in 416,3 milioni di dollari nel 2016 e si prevede che raggiunga i 664,3 milioni di dollari entro il 2021, con un CAGR del 9,8% dal 2016 al 2021.

L’utilizzo dei biomateriali in Italia nel 2016, sempre nel settore odontoiatrico, è stato stimato in 49 milioni di dollari. Questa indagine di mercato ha riguardato l’uso di fonti secondarie, directory e database come Hoovers, Bloomberg Business, Factiva e Avention, per identificare e raccogliere informazioni utili a questo studio tecnico, orientato al mercato commerciale dei biomateriali. Le informazioni raccolte ci informano che l’approccio del dentista italiano sull’utilizzo dei biomateriali sta evolvendo rapidamente. L’obiettivo di Bioimplon è, ed è stato in questi ultimi anni, di informare i clinici sull’utilizzo dei biomateriali non solo per la rigenerazione dei volumi ossei, ma anche di preservare quanto già esistente nel momento della perdita di uno o più elementi dentali.

Analizzando poi le informazioni per singolo paese, si nota che le aspettative dei dentisti cambiano lievemente. Ciò non dipende solo da aspetti culturali ma anche dal differente sistema competitivo e dal differente peso della crisi economica. In sintesi, ci siamo trovati di fronte a due correnti divergenti di pensiero nel giudicare la “qualità” di una marca e l’universo (prodotti, comunicazione, relazione, ecc.) ad essa associato.

Gli implantologi italiani, francesi e spagnoli hanno mediamente un atteggiamento “self confident” ovvero pur riservando molta importanza agli aspetti scientifici e tecnici proposti dalle case, danno molto valore alla propria personale esperienza, convinti o consapevoli che una determinata marca potrebbe non essere la migliore in assoluto, ma è la migliore nelle loro mani. Questo atteggiamento ha contribuito all’evolversi del mercato verso una maggiore frammentazione dei marchi, con una crescita piuttosto consistente della concorrenza tra le case e una forte presenza di brand locali.

Tra i dentisti americani e tedeschi intervistati, invece, questo fenomeno è meno marcato e, soprattutto in Germania, viene dato un grande valore alle “rassicurazioni scientifiche” provenienti dalle case produttrici. Ricordiamo che qui il settore è occupato da grandi case storiche di massimo prestigio.

Quali sono gli obiettivi che si prefigge di raggiungere Bioimplon Italia?

Le aziende devono promuovere un’evoluzione della loro funzione. In un mercato in cui la sopravvivenza è data dall’essere scelti dal cliente, perché il cliente non compra, sceglie, occorre essere pronti ad un cambiamento inevitabile poiché sono cambiate le esigenze dei clienti. Viviamo in un periodo in cui il prodotto è dato per scontato essere performante, nessuna azienda commercializzerebbe un prodotto non funzionale al risultato aspettato.

Quello che Bioimplon Italia – Mallivento si prefigge di realizzare è mettere il cliente al centro del proprio universo e fare della sua soddisfazione l’obiettivo primario del proprio lavoro. Bisogna passare ad una cultura aziendale per la quale il prodotto deve orbitare intorno a servizi e opportunità, e non il contrario. Se bastasse avere il miglior prodotto il mercato sarebbe chiuso ad uno o pochi player. Brand e prodotto sono due aspetti molto diversi: il prodotto lo si realizza in fabbrica, ma questo da solo non basta per regalarti il successo. Il brand lo costruisci insieme al cliente, soddisfacendo le sue esigenze e creando quel “passaparola positivo”.

Fondamentale è distinguersi e avere una personalità unica non solo come azienda ma anche come persona, perché il cliente ormai va oltre il prodotto, volendo conoscere chi c’è dietro le quinte e spesso preferendo una marca rispetto ad un’altra per la simpatia del protagonista. In conclusione, voglio ribadire che il nostro obiettivo è quello di differenziarci da un mercato statico e di coinvolgere i nostri clienti in un progetto unico e innovativo. La loro soddisfazione è al centro della nostra mission.