World Smile Day: aiuta una persona a sorridere

72
World Smile Day

“Do an act of kindness. Help one person smile” è la parola d’ordine del World Smile Day, la giornata mondiale del sorriso che dal 1999 viene celebrata il primo venerdì di ottobre.

L’obiettivo della giornata del sorriso è proprio quello di soffermarsi e sorridere alla vita e a chi ci sta intorno, semplicemente perché sorridere fa bene.

Lo smile fu ideato dal creativo americano Harvey Ball nel 1963 per la pubblicità di una società americana e in seguito lo stesso Ball abbinò il disegno un evento e, infine, a una fondazione per aiutare i bambini in difficoltà.

Fra l’altro la ricorrenza cade a pochi giorni dall’annuncio dell’iniziativa globale dell’OMS per il cancro infantile, il cui obiettivo è raddoppiare, entro il 2030, il tasso di sopravvivenza dei bambini affetti da cancro, portandolo al 60%.

In altre parole ciò significa salvare un milione di bambini. A tal fine l’OMS lavorerà sulla sensibilizzazione a livello globale e darà sostegno ai governi nel rendere disponibili le migliori terapie, incrementare le capacità diagnostiche e inserire il cancro infantile nelle strategie nazionali di welfare sociale.

World Smile Day, la festa di tutti

Chiunque può festeggiare il World Smile Day, basta un semplice atto di cortesia nei confronti di un vicino, un amico o una persona in difficoltà, ma c’è anche chi organizza eventi, gare, incontri flash mob… qualsiasi attività che regali un sorriso, perché “Lo smile non ha partito politico, non ha geografia, non ha religione”.