L’odontoiatria si organizzi in Hub per erogare le prestazioni in sicurezza

83

L’appello di Medici Odontoiatri Operatori Sanitari e Socio Sanitari (M.O.O.S.S) uniti contro il Covid-19

“L’odontoiatria si organizzi in Hub per erogare le prestazioni in sicurezza”,  come consigliato dagli odontoiatri cinesi.

La raccomandazione giunge dalla Scuola del prof. Cheng Yong della Wuhan University, una delle più prestigiose della Cina, tristemente coinvolta nella pandemia da Covid-19. Per la complessità delle procedure di sicurezza rese necessarie al tempo del Coronavirus in ambito odontoiatrico – vestizione, svestizione, smaltimento del materiale contaminato – nonché per la tipologia dei dispositivi di protezione individuale richiesti, il M.O.O.S.S. ha fatto propria questa raccomandazione invitando il mondo odontoiatrico a seguirla. 

M.O.O.S.S. intende promuovere attivamente questa raccomandazione sull’intero territorio nazionale, coinvolgendo le Cliniche Odontoiatriche pubbliche e gli studi privati attraverso le associazioni di categoria (Andi e Aio), affinché individuino, con criteri trasparenti, le strutture più idonee ad erogare il servizio; invitando gli studi privati a dare un supporto a queste strutture pubbliche come sta avvenendo per gli ospedali. Non c’è più tempo, dobbiamo seguire la ricetta cinese.

In questo momento di grave emergenza sanitaria che non sappiamo ancora quanto durerà, dobbiamo assicurare la giusta assistenza ai pazienti odontoiatrici per i casi urgenti, non differibili. Lasciare che ciascun professionista, in piena solitudine, si prenda cura dei propri pazienti, è rischioso, soprattutto in questo delicato momento dove l’attenzione per il contenimento del virus deve essere ai massimi livelli: meglio unire le forze e seguire i consigli dei colleghi cinesi.

L’idea è quella di sostenere le strutture pubbliche già presenti su tutto il territorio nazionale, che da sempre sono disponibili per la gestione delle emergenze odontoiatriche indifferibili.

Riteniamo che in questo momento di grave pandemia ci sia bisogno dell’aiuto di tutti per contrastare la diffusione del virus, ma anche per offrire quel livello assistenziale minimo anche in campo Odontoiatrico. Quindi dove le strutture presenti siano in difficoltà d’organico o di mezzi, auspichiamo che gli Odontoiatri privati, come hanno già aiutato i Medici di Medicina Generale, i Pediatri di Libera Scelta, la CRI e i reparti Ospedalieri, donino il loro aiuto.

Insomma… diamoci una M.O.O.S.S!!

 

I Fondatori
Dott. Alberto Ciatti, (Varese) e Dott. Tommaso Mascarello (Saronno)