Congresso Odontoiatrico Mediterraneo: l’odontoiatria italiana si dà appuntamento a Bari

62

Intervista ad Alessandro Nisio
Presidente CAO Bari e componente CAO nazionale

Dottor Nisio, il Congresso Odontoiatrico Mediterraneo è un evento particolarmente sentito dagli odontoiatri italiani. Quali peculiarità hanno fatto sì che tale appuntamento diventasse una tappa fondamentale nel panorama scientifico odontoiatrico del nostro Paese?

Il Memorial Vittorio Nisio giunto alla 18a edizione, affiancato dal Congresso Odontoiatrico Mediterraneo nelle ultime 8 edizioni, è un evento scientifico/culturale a carattere nazionale in memoria del professor Vittorio Nisio, una delle figure più rappresentative della chirurgia orale e maxillo-facciale pugliese, a tutt’oggi persona stimata e ricordata da molti, a più di 20 anni dalla sua prematura scomparsa. In tutti questi anni ha offerto un ampio ed innovativo panorama su ricerca, formazione e aggiornamento in tutti i campi dell’odontoiatria, registrando un notevole successo sia in termini quantitativi che qualitativi, con la partecipazione dei più rinomati relatori di fama internazionale.

Abbiamo avuto l’onore di ospitare speaker come Jan Lindhe, Daniel Buser, Paul Malo, Tony Sculean, Mariano Sanz, Nitzan Bichacho, Stefan Lundgren, Lars Sennerby, Jean Suvan, Sekine, tutti per la prima volta in Puglia e tanti illustri opinion leader noti nella comunità scientifica italiana, che hanno contribuito a rendere questo evento una tra le manifestazioni scientifiche più importanti nel sud Italia. In ogni edizione è stato proposto un programma multidisciplinare che ha coinvolto tutti i componenti del team odontoiatrico, diventando anche un’occasione davvero unica di confronto e condivisione.

Il coinvolgimento dei rappresentanti delle istituzioni, dell’università e dei più importanti sindacati e associazioni di categoria, ha permesso in questi anni una confluenza di intenti per raggiungere gli obiettivi condivisi a beneficio della professione odontoiatrica e del cittadino-paziente.

A proposito dell’edizione di quest’anno, vuole fornirci qualche anticipazione in merito ai temi che verranno affrontati durante la due giorni scientifica?

“Innovation in Dentistry” è il topic della nuova edizione prevista il 7/8 Maggio 2021 presso il Nicolaus Hotel di Bari, ed offrirà un’opportunità di formazione e aggiornamento sull’evoluzione tecnologica, focalizzando l’attenzione sulle strategie attuali e le prospettive future.

Nell’ultimo decennio l’industria dentale ha subìto un massiccio afflusso di nuove tecnologie e tali progressi hanno portato ad una maggiore efficienza, precisione clinica, predicibilità dei risultati e ad una maggiore efficacia gestionale e comunicativa.

È indispensabile tenersi sempre aggiornati per essere al passo con questa rivoluzione, che sta modificando con estrema rapidità la nostra professione, e che offre nuove ed imperdibili opportunità, ma ci pone anche gradi sfide.

Saranno analizzate le innovazioni per ottimizzare i flussi di lavoro esistenti, aumentandone ulteriormente la sicurezza e la qualità, per massimizzare le opportunità, essere all’avanguardia e mitigare i rischi della trasformazione tecnologica.

Saranno presentati protocolli clinici e strategie organizzative per rendere le tecnologie “mission critical” e “safety-critical” accessibili a tutto il team odontoiatrico analizzando rischi e benefici nel processo di progettazione, collaudo, implementazione e utilizzo di queste tecnologie.

Con il passare degli anni abbiamo assistito a diversi cambiamenti non sempre positivi, ma nell’organizzazione di tale manifestazione abbiamo sempre salvaguardato i principi fondamentali come: il rapporto empatico medico/paziente, lo studio professionale inteso come team, i materiali all’avanguardia, la professionalità proiettata all’eccellenza, la tecnologia di supporto al clinico in una struttura organizzata.

È necessario mantenere saldi questi valori, rinforzandoli, con la conoscenza e l’aggiornamento continuo, soprattutto in questo periodo di pandemia con la speranza di poter ricominciare ad incontrarci numerosi magari il 7 e 8 maggio a Bari!