AIOP: chi si occupa di protesi non può farne a meno

59
AIOP

Per l’AIOP il 2019 rappresenta il 40° anniversario dalla fondazione, anni di storia in cui ha costruito una realtà di cultura e professionalità, condivisione e amicizia e ha indotto AIOP a interrogarsi sul significato di un percorso così lungo ed anche sulle responsabilità che esso comporta.

Perciò, titolo e argomento dell’XI Meeting Mediterraneo, che si è svolto lo scorso aprile a Riccione, rivolgeva l’attenzione al “Segreto del successo” e titolo e argomento del prossimo Congresso internazionale di Bologna sarà “Terapia protesica nel contesto della salute generale del paziente”.

Con queste premesse, a Riccione si sono confrontati grandi relatori per condividere con i nostri Soci i criteri biologici, biomeccanici e progettuali, fondamento e garanzia, nella loro esperienza clinica, del successo a lungo termine.

Al Congresso di Bologna, il prossimo novembre, si analizzerà l’importanza del piano di trattamento generale e della sua organizzazione razionale per raggiungere i migliori risultati in termini di estetica, funzione e prognosi.

Numerosi e di grande interesse sono gli appuntamenti all’interno del Congresso, a partire dal corso pre-congressuale con Gerard Chiche che tratterà con la consueta maestria la gestione di trattamenti protesici con valenza estetica insieme ad Aram Torosiam, esperto e competente in ambito di tecnologie digitali e materiali ceramici. Ma ancora, ecco le consuete sessioni di AIOP Breakfast, insieme ai soci attivi dell’Accademia, Aiop Management, Aiop Dentures, Aiop Photography, Aiop Occlusion, Aiop Adhesive, Aiop Young per offrire a tutti i soci di età ed esperienze diverse argomenti di interesse e di immediata applicazione clinica.

Ecco quindi come un’accademia scientifica esprime in modo completo la propria missione di migliorare la cultura degli operatori e lo stato di salute dei pazienti correlandosi in modo dinamico con i cambiamenti della popolazione.

AIOP

38° CONGRESSO INTERNAZIONALE
Bologna, 21-23 Novembre 2019