Simultaneous impacted third molar extraction and lateral ramus block graft harvest for horizontal ridge augmentation: a case series

709

Deeb GR, Laskin DM, Deeb JG

Journal of Oral and Maxillofacial Surgery 2017

Lo scopo di questo studio è stato quello di confermare l’efficienza dell’utilizzo dell’innesto a blocco del ramo laterale della mandibola, prelevato al momento della rimozione di un terzo molare mandibolare impattato, per l’aumento orizzontale della cresta e il posizionamento di un impianto. Dieci pazienti selezionati avevano ottenuto innesti dalla parte laterale della mandibola durante la rimozione di un terzo molare impattato. Tali innesti sono stati collocati all’interno di aree della cresta del mascellare superiore in presenza di aree di atrofie orizzontali della cresta. Le misurazioni effettuate su tomografie computerizzate mediante Cone-Beam dopo 4 mesi hanno mostrato un aumento di spessore di circa 2,7-3,5 mm ed a seguito di questo aumento di spessore orizzontale osseo sono stati inseriti con successo 16 impianti. In conclusione: in selezionati pazienti che presentano la necessità di estrarre terzi molari impattati e che contemporaneamente necessitano di riabilitare aree atrofiche del mascellare mediante l’inserimento di impianti dentali, il prelievo simultaneo di un blocco osseo laterale a seguito della chirurgia estrattiva del terzo molare è un modo efficace per ottenere un innesto di osso per l’aumento orizzontale della cresta riducendo al minimo le sedute di chirurgia. ●