Dal Dental Baby Day all’VIII Congresso Nazionale: SIOI protagonista della salute odontoiatrica dei bambini

1628
Dental Baby Day

Il 2015 si sta confermando anno particolarmente importante per la SIOI, la Società Italiana di Odontoiatria Infantile presieduta dalla Professoressa Raffaella Docimo. Tanti gli appuntamenti in programma, dal II Convegno Nazionale delle Sedi Regionali tenutosi a Pisa il 16 maggio al grande successo ottenuto dal Dental Baby Day del 22 aprile, ormai diventato dopo due edizioni un saldo anello di giunzione fra SIOI e territorio. Tutte attività che dalle realtà locali a quella nazionale hanno contribuito al raggiungimento di diversi obiettivi: rinsaldare il legame con i medici pediatri in un patto federativo con la SIMPe, istituire un osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e adolescenza (PAIDOSS) e diventare partner strategici di Save The Children nell’ambito di “Punti Luce”, campagna promossa dalla nota organizzazione non governativa per combattere la povertà educativa di bambini e adolescenti.
L’evento clou per ogni società scientifica resta comunque il Congresso Nazionale, giunto per la SIOI alla sua XVIII edizione, in programma a Roma il 3 e 4 dicembre prossimi. Non casuale la scelta della location, il MAXXI - Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, progettato dall’architetto Zaha Hadid, perfetto trait d’union tra un’arte in continua evoluzione e la volontà della Società Italiana di Odontoiatria Infantile di guardare sempre al domani per rispondere in modo sempre più efficace alle problematiche inerenti la salute dentale dei bambini.
Quello di Roma sarà un congresso di elevato spessore, degno della migliore tradizione della Società e arricchito dalla presenza di illustri relatori italiani e stranieri pronti a dibattere su tutti i temi più attuali di questa disciplina molto delicata e di fondamentale interesse per la salute dei più piccoli. Quattro le sessioni in programma: quella di parontologia, quella congiunta SIOI-SIMPe dal titolo “Evoluzione della specie, orizzonti possibili”, quella di endodonzia e quella di ortodonzia intercettiva pediatrica.
Di particolare importanza anche i tre corsi precongressuali (“MIH una nuova sfida per l’ortodonzia infantile”, “Endodonzia in età pediatrica: decidui e permanenti” e “Invalisign in odontoiatria pediatrica: nuove prospettive di trattamento”) oltre ai lavori della Commissione Nazionale per i corsi di Laurea in Igiene Dentale. Spazio anche alla SIOI Giovani, protagonista con una serie di relazioni dedicate al tema “Erosioni in età pediatrica”.
Questi, assieme a quelli relativi alle patologie più frequenti come la carie ed i traumi, gli argomenti al centro dei lavori. Il Congresso ospiterà anche la Società Italiana di Traumatologia Dentaria che parteciperà in occasione del suo ventennale, presentando le nuove acquisizioni inerenti le patologie traumatiche. ●