A Colonia la più grande IDS di tutti i tempi

1135

Ancora più visitatori ed espositori su una superficie espositiva ampliata

La IDS 2015 in numeri

Alla IDS 2015 si sono divisi su una superficie lorda di 157.000 m2 (nel 2013: 147.900 m2) 2.201 imprese provenienti da 56 paesi (nel 2013: 2.058 imprese da 56 paesi). Dalla Germania hanno partecipato 638 espositori e 20 co-espositori (2013: 647 espositori e 7 co-espositori); dall’estero hanno partecipato 1.489 espositori e 54 co-espositori (2013: 1.355 espositori e 49 co-espositori). L’incidenza estera è stata di più del 70% (2013: 68%). Comprese le stime per l’ultimo giorno, hanno vistato la fiera circa 138.500 visitatori specializzati da 151 paesi (2013: 125.000 visitatori specializzati da 149 paesi), il 51% dei quali stranieri (2013: 48%).

Con risultati record e recensioni eccellenti, dopo cinque giorni si è conclusa sabato 14 marzo 2015 la 36a IDS (International Dental Show) di Colonia. Circa 138.500 visitatori specializzati provenienti da 151 Paesi diversi hanno visitato la fiera, leader a livello mondiale nel campo dell’industria dentale. I numeri raggiunti in questa edizione rappresentano un incremento che si avvicina all’11% rispetto all’anno precedente. IDS ha registrato nuovi record anche nel numero degli espositori partecipanti e per le dimensioni della superficie occupata. 2.201 imprese (+ 6,9%) provenienti da 56 Paesi hanno presentato su una superficie di 157.000 metri quadrati (+ 6,2%) un grande numero di innovazioni, prodotti ottimizzati e servizi. L’elevata percentuale degli espositori esteri, più del 70% contro il 68% del 2013, ed un aumento di circa il 17% di visitatori specializzati esteri, ha sottolineato ancora una volta la portata internazionale dell’evento. Allo stesso modo anche il numero di visitatori specializzati provenienti dalla Germania è aumentato sensibilmente (+ 4,3% rispetto al 2013).

IDS_2015_3
"Siamo riusciti a fare della IDS di Colonia un evento di interesse sempre crescente, sia a livello nazionale che internazionale. Ecco perché l’edizione di quest’anno si può considerare la IDS di maggiore successo di sempre" - commenta il Dr. Martin Rickert, presidente del consiglio direttivo dell’Associazione dell’industria dentale tedesca (VDDI). "All’interno della fiera, i rapporti tra industria e settore commerciale, così come quelli tra industria, dentisti e odontotecnici, sono stati caratterizzati da un’alta qualità di interazione. Le ordinazioni effettuate alla fiera IDS sono nuovamente aumentate, e siamo molto fiduciosi sugli effetti durevoli che si svilupperanno anche dopo la conclusione dell'evento". Katharina C. Hamma, direttrice di Koelnmesse GmbH, ha aggiunto: "Accanto all’incremento del numero di visitatori specializzati provenienti dalla Germania, la notevole affluenza internazionale sottolinea ancora una volta il carattere di IDS come esposizione mondiale leader dell’industria dentale. La fiera ha registrato una crescita particolarmente rilevante nel numero di visitatori provenienti da Vicino e Medio Oriente, da Stati Uniti, Canada, Brasile, così come da Cina, Giappone e Corea. Anche i rapporti commerciali con il mercato dell’Europa meridionale, in modo particolare con Italia e Spagna, hanno registrato un notevole aumento".
Sia gli operatori specializzati sia gli utenti finali hanno dimostrato grande interesse per i prodotti e le tecnologie innovative. "La cadenza biennale della fiera IDS si adatta perfettamente ai cicli di innovazione richiesti dall’industria per lo sviluppo e l’evoluzione di prodotti, materiali e servizi", spiega il Dr. Markus Heibach, direttore della VDDI. "In questo modo viene offerta una possibilità di sviluppo a piccole riprese, ma qualitativamente significative, sia nella realizzazione delle cosiddette innovazioni rivoluzionarie che nello sviluppo di prodotti già esistenti. Un tema centrale della IDS 2015 è stata la realizzazione di un efficace collegamento dei componenti per l’odontoiatria informatizzata. Il mondo dei sistemi digitali di diagnostica e produzione abbraccia oggi l’intero flusso di lavoro, dallo studio dentistico al laboratorio. Nel frattempo le catene di produzione informatizzate sono state completate e dimostrano un’enorme flessibilità.
L’elevata affluenza di visitatori saltava subito all’occhio muovendosi tra i corridoi affollati della fiera. A Colonia gli espositori hanno incontrato gruppi professionali e rappresentanti di studi dentistici e laboratori odontotecnici di rilievo provenienti da tutto il mondo. Non mancavano i rappresentanti del settore dell’istruzione superiore. Gli espositori si sono dimostrati particolarmente entusiasti per la presenza di visitatori specializzati provenienti da diversi Paesi. Anche dal punto di vista economico, la fiera IDS è stata un evento positivo per molte aziende, poiché ci sono state ordinazioni sia nazionali che internazionali. Numerose aziende si sono dette soddisfatte per avere riempito i propri registri degli ordini. Non meno importanti per gli espositori sono stati aspetti come la possibilità di creare nuovi contatti, la fidelizzazione dei clienti e l’occasione di stringere accordi commerciali con mercati esteri. La 36a fiera internazionale IDS ha raggiunto anche questi obiettivi con piena soddisfazione. Gli espositori hanno notato l’alto livello dei visitatori. I risultati di un sondaggio effettuato da un istituto neutrale confermano tale impressione: l’83% dei visitatori intervistati partecipa alle decisioni sugli acquisti in azienda.

IDS_2015_1
Il risultato del sondaggio effettuato ha dimostrato che più del 75% degli intervistati è molto soddisfatto della fiera. La vasta offerta merceologica e la novità dei prodotti è stata valutata come molto buona dall’81% dei visitatori. Il 74% si è dichiarato soddisfatto per avere raggiunto gli obiettivi preposti in vista della fiera. Nel complesso il 95% dei visitatori intervistati consiglierebbe la partecipazione alla IDS a un collega, mentre il 77% pensa di prendere parte ad IDS anche nel 2017 (la 37a IDS si terrà dal 21 al 25 marzo 2017). ●