52° SIDO-18° AIDOR International Congress: appuntamento a Firenze dall’11 al 13 novembre

73

Si terrà a novembre il 52° SIDO – 18° AIDOR International Congress che riunirà a Firenze ortodontisti, italiani e stranieri, impazienti di prendere parte al dibattito sui protocolli più aggiornati e sulle tecniche più innovative per il trattamento delle malocclusioni. 

Il congresso avrà inizio giovedì 11 con la registrazione dei partecipanti nella splendida cornice della Fortezza da Basso. L’auspicio è che si possa tenere in presenza senza le limitazioni imposte dal Covid. 

Tuttavia, in attesa del semaforo verde, le aule e gli spazi espositivi sono stati organizzati in modo da garantire il distanziamento sociale e verranno rigorosamente applicate le misure di sicurezza anti Covid, nonostante quasi tutti i partecipanti possano contare sulla copertura vaccinale. Le modalità di accesso sono state pianificate per evitare assembramenti ed è stata prevista la sanificazione di tutti gli spazi a ciclo continuo.

L’evento, che sarà accreditato ECM, rappresenta il principale momento di confronto per gli ortodontisti. Come per lo Spring Meeting, saranno presenti tutte le varie espressioni dell’ortodonzia italiana: SIDO, AIDOR, ASIO, SUSO, ORTEC e AIOT, in piena sinergia, sotto l’egida SIDO. Parteciperanno, anche, la SIBOS, l’AIG, e l’AIOL, nonché l’associazione degli igienisti e quella delle assistenti di studio odontoiatrico. Sarà un onore, infine, ospitare il board della Federazione europea (FEO) e mondiale (WFO) di ortodonzia.

Si porrà l’accento su temi di ampio interesse come il trattamento delle classi II, il controllo dell’openbite e le possibilità terapeutiche offerte dagli allineatori, con un focus sulle strategie cliniche più richieste e competitive. Nei tre corsi precongressuali si parlerà, invece, dei trattamenti con approccio interdisciplinare, delle procedure di rifinitura dei casi e delle OSAS. 

Un team di relatori, di fama internazionale, si confronterà su queste tematiche complesse per mostrare i nuovi orizzonti legati all’evoluzione delle tecniche diagnostiche e terapeutiche.

Il programma è davvero interessante per cui sarà piacevole “Fall in Sido” ed incontrarsi tutti nella meravigliosa Firenze, location ideale per questo momento di ripresa in presenza!