Expodental Meeting chiude in positivo l’edizione 2022

66
Expodental
Expodental Meeting Rimini 2022

Expodental Meeting 2022 si è chiuso Sabato 21 Maggio, lasciando il ricordo di un evento memorabile e significativo, testimonianza della ripartenza post pandemica. La manifestazione, infatti, è riuscita a riportarsi vicina ai numeri della edizione 2019, periodo in cui il tasso di incremento viaggiava sulla doppia cifra.

In questi tre giorni, Rimini ha potuto finalmente accogliere i maggiori esponenti del settore, dove ognuno ha potuto trovare i propri spazi e le proprie platee di interesse.

In aula l’appuntamento è stato con tutte le principali associazioni del dentale, mentre Expo
3D ha puntato i riflettori sui trattamenti di eccellenza in restaurativa, implantologia,
ortodonzia, offrendo anche live demonstrations in collaborazione con odontoiatri ed odontotecnici.

Insieme, le figure professionali hanno potuto illustrare casi clinici con l’utilizzo di software e device (scanner, stampanti, fresatori…). Gli odontotecnici sono stati anche protagonisti di Tecnodental Forum, novità assoluta di Expodental Meeting, ovvero l’evento dedicato unicamente alla categoria, numero zero e banco di prova di importanti azioni future. Nella eterogeneità di queste iniziative bisogna anche segnalare il successo degli workshop e i corsi marketing organizzati dalle aziende.

L’evento, nella totalità della sua offerta ha raccolto la partecipazione di 15.000 visitatori, registrando un notevole incremento rispetto ai dati del 2021, per una spinta del +67% di visitatori. Nello specifico, risulta degno di nota il numero delle presenze estere, circa il 10% rispetto al totale, che riesce ad abbattere il precedente record stabilito nel 2019 e testimonia il crescente interesse internazionale nel mercato dentale italiano.

Una spinta che UNIDI, in collaborazione con ICE, ha saputo valorizzare a Expodental Meeting. E’ stata infatti accolta una ricca delegazione estera composta di oltre 70 dealer selezionati da ICE Agenzia provenienti da 20 Paesi di tutto il mondo.

I 20.000 mq di superficie complessiva ha saputo accogliere adeguatamente i 250 espositori presenti. Gli spazi sono stati organizzati in sei padiglioni, riorganizzando la zona espositiva e la Hall Sud, allestita anche grazie al supporto delle associazioni e aziende che hanno creduto nel progetto della nuova planimetria.

La soddisfazione è tangibile anche nelle dichiarazioni del Presidente UNIDI Gianfranco Berrutti:

“Siamo contenti perché Expodental Meeting ha rispettato le attese iniziali e si conferma l’evento del dentale più importante in Italia. Un momento irrinunciabile di confronto fra tutti gli attori del settore e di accrescimento professionale. Una vetrina internazionale della produzione del dentale, una manifestazione che ha saputo rispondere adeguatamente alle richieste del suo pubblico.”

Il Presidente non ha mancato di ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile Expodental Meeting 2022:

“Un ringraziamento caloroso è dovuto a tutte le aziende e ai visitatori che hanno creduto in
Expodental Meeting “aggiunge il Presidente “e a tutte le Associazioni, le Università e i partner scientifici che con UNIDI hanno lavorato al programma formativo confermandone
l’imprescindibilità.”

Alla luce dei risultati, non resta che segnare a calendario la prossima edizione:
Expodental vi aspetta a maggio 2023, dal 18 al 20, sempre a Porta Sud.