Deduzione delle spese delle utenze in uno studio condiviso

22

In uno studio medico condiviso, molte delle utenze sono a me intestate. Posso dedurne direttamente le spese senza ripartirle con gli altri professionisti?

La questione era stata affrontata dalla Cassazione nel 2015 a seguito di una contestazione fatta ad un professionista che aveva deciso di dedurre per intero le spese generali dello studio senza ripartirle tra coloro che ne usufruivano.

La Cassazione ha dato ragione all’Agenzia delle Entrate che sosteneva trovarsi di fronte ad un atto di liberalità.

Pertanto, a prescindere dalle ragioni anche extrafiscali che hanno spinto ad accollarsi tutte le spese senza farle gravare sugli altri professionisti, lo stesso non era legittimato a portarle in deduzione interamente dai propri compensi (sicuramente legittima era la deduzione di quelli di sua spettanza).

D’altronde se si pensa che ogni professionista può avere regimi contabili differenti, sottoposti a regole diverse, lasciare questo arbitrio potrebbe favorire una sorta di pianificazione “fiscale”, a vantaggio di alcuni rispetto ad altri.