AIDI Spring Meeting: comprendere la disabilità

267
disabilità AIDI Spring Meeting
disabilità AIDI Spring Meeting

In data 13 e 14 maggio si terrà a Roma, presso il Centro Congressi Frentani, lo Spring Meeting AIDI. Come suggerisce il titolo, questo evento avrà un focus particolare e incentrato sulle categorie sanitarie più fragili: “Approccio integrato e multidisciplinare alla disabilità attraverso la salute orale: un concetto in evoluzione.

Il tema della disabilità verrà affrontato e presentato da AIDI con un approccio diverso. Tradizionalmente, si pensa ad un paziente disabile solitamente associandolo ad un contesto ospedaliero, che coinvolga individui con problematiche di salute gravi, affrontabili solo in un contesto pubblico.

Restringiamo il campo non essendo coscienti del fatto che ognuno di noi possa doversi confrontare con la disabilità nell’arco della nostra vita, a livello di esperienza umana.

“Le disabilità sono il risultato dell’interazione tra le persone colpite da menomazioni fisiche e psichiche, gli ostacoli posti dall’ambiente e i comportamenti degli altri che impediscono una effettiva e piena integrazione sociale sulla base di un principio di eguaglianza tra gli uomini” (ICF 2001).

Occorre quindi ampliare la nostra concezione standard di disabilità. Questa condizione si può caratterizzare in diverse modalità, lungo diversi archi temporali. Come spiegato dalla Presidentessa AIDI, Antonella Abbinante:

“Essa emerge nell’incontro tra le caratteristiche di una persona e una serie di fattori ambientali e personali, i quali possono rappresentare barriere o facilitatori per la salute dell’individuo in quanto tale, interessandone la partecipazione sociale tanto quanto il benessere biologico e psicologico.”

Con questo evento, AIDI si prefigge quindi di convergere l’attenzione sulla salute dell’individuo, diversificandosi dai canoni tradizionali che prediligono un focus sulla sola malattia. Con questo approccio, ne beneficia la determinazione dell’individuo, il quale non può essere circoscritto alla sua condizione, ma deve essere integrato e incluso nella sua interezza, avendo a disposizione tutti gli elementi necessari a migliorare la propria vita, in tutta la sua unicità.

Per maggiori info: https://www.aiditalia.it