Il sorriso gengivale: incubo od opportunità?

38

Corso SIdP 26-27 novembre 2021

La grande famiglia SIdP, appena conclusi i lavori del Congresso Internazionale di Rimini, volta subito pagina e guarda a Bologna dove a novembre attende i suoi iscritti ad un corso molto interessante dedicato al sorriso gengivale.

Perchè un corso fortemente orientato all’estetica del sorriso? In un momento in cui si è ben consci del ruolo chiave che la parodontologia riveste nell’assicurare la salute orale e nel promuovere un benessere complessivo e sistemico della persona, la SIdP ha preso spunto anche dall’accresciuta attenzione che molti pazienti e colleghi hanno riferito avere avuto durante la pandemia verso il proprio sorriso. “Si è creduto utile e necessario – spiega a tal proposito il presidente SIdP, Luca Landi – guardare anche a ciò che può rendere migliore il benessere dei nostri pazienti: il sorriso”.

La cultura non è solo etica, ma anche estetica. Vogliamo affrontare questo tema riferendoci in modo etico alle problematiche oggettive del paziente, seguendo un approccio basato rigorosamente sull’evidenza verrà condiviso un serio confronto tra clinici per poter identificare un percorso e un obiettivo terapeutico chiaro e di successo nel tempo.

Partendo dalla diagnosi dento-scheletrica, affrontando quello che l’ortodonzia e la chirurgia maxillo-facciale possono fare per prevenire e correggere le alterazioni derivanti dalla presenza di un excessive gingival display, si vedrà quanto e come la componente parodontale del sorriso gengivale possa incidere sul trattamento.

Le tecniche restaurative estetiche possono migliorare l’estetica del sorriso e con una video session entreremo nelle fasi di trattamento di un ambizioso caso interdisciplinare. Ci si confronterà anche con quello che può diventare l’incubo descritto nel titolo: quando la malattia parodontale determina i suoi effetti devastanti nelle zone estetiche. Non sempre in questi casi è semplice ottenere un buon risultato, e ricorrere a strategie perio-protesiche o decidere di spostarsi sull’alternativa implantare permette, attraverso un cambio di strategia, di poter raggiungere risultati eccellenti.

Per gli igienisti dentali e gli studenti del CLID ci sarà una sessione interamente dedicata al mantenimento dei tessuti parodontali e dell’interfaccia perio-restaurativa, per capire quale siano gli approcci e gli strumenti adatti a evitare alterazioni dell’estetica dento-gengivale.

“Un percorso affascinante – conclude il dottor Landi – con tanti esperti della materia sul palco SIdP, un palco che aspetta tutta la SIdP family ancora assieme, in presenza a Bologna i prossimi 26 e 27 novembre. Il nostro sorriso, anche lì, non può mancare”.

Per maggiori informazioni:
www.sidp.it