Revisione 2013 delle Linee Guida Nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età evolutiva

1573

Il “Gruppo tecnico in materia di odontoiatria”, operante presso il Dipartimento della sanità pubblica e dell’innovazione, ha ritenuto opportuno procedere ad un lavoro di revisione del documento “Linee Guida Nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologie orali in età evolutiva” pubblicato dal Ministero della salute nell’anno 2008. Tale decisione è stata presa a seguito della pubblicazione di lavori scientifici internazionali che hanno portato alla riformulazione di nuove raccomandazioni che vanno a sostituire le precedenti in tema di carie e gengiviti.
La redazione della versione aggiornata del citato documento è stata fatta da un gruppo di esperti coordinati dal Centro OMS per l’epidemiologia e l’odontoiatria di comunità.
In particolare, hanno lavorato alla stesura della revisione Laura Strohmenger, Maria Grazia Cagetti, Guglielmo Campus e Stefano Mastroberardino del Centro di Collaborazione OMS per l’Epidemiologia e l’Odontoiatria di Comunità, Fabrizio Comaita della Federazione Italiana Medici Pediatri, Giovanni Corsello della Società Italiana di Pediatria, Osvalda De Giglio della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica, Alessandra Majorana del Consiglio dell’Accademia europea di odontoiatria pediatrica, Giuseppe Marzo della Società Italiana di Odontoiatria Infantile, Giuseppe Mele della Federazione Italiana Medici Pediatri, Maria Teresa Montagna della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica, Marina Picca della Società Italiana delle Cure Primarie Pediatriche ed Antonella Polimeni del Collegio dei Docenti di Odontoiatria.
La metodologia utilizzata per la stesura del documento ha tenuto conto di quanto contemplato nel Manuale metodologico del Sistema Nazionale Linee Guida dell’anno 2011 “Come produrre, diffondere ed aggiornare le linee guida per la salute pubblica”. La ricerca bibliografica è stata effettuata con criteri espliciti e standardizzati ed è stata finalizzata alla rilevazione di tutti gli studi pubblicati al 31 ottobre 2013 contenenti dati utili per sintetizzare l’efficacia degli interventi indicati. La ricerca computerizzata si è avvalsa dell’utilizzo di banche dati elettroniche della letteratura medica (Medline, Embase, Cochrane Library) ed è stata eseguita utilizzando una strategia particolarmente estensiva relativamente ai termini utilizzati.
Il documento (http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2073_allegato.pdf), prima di essere pubblicato, è stato sottoposto con esito positivo alla valutazione del Consiglio Superiore di Sanità.
Le raccomandazioni formulate rappresentano un valido aiuto per quanti coinvolti nella gestione della salute del cavo orale e, in particolare, per il pediatra, soprattutto di “libera scelta”, visto il ruolo preponderante che tale professionista ha nella presa in carico degli individui in età evolutiva.

A cura di: Michele Nardone